wi-fi free zone

LO SAPEVI CHE il nome e l’invenzione della pizza hanno origini insospettabili?

Quello che non vi aspettavate sulla pizza

Lo sapevi che…

La parola pizza è una delle più menzionate sul web (con oltre 300 milioni di pagine) e viene spesso nominata anche nei nostri colloqui giornalieri. Se la noia si fa sentire, tutti noi esclamiamo “che pizza!” o se a Roma vi trovaste ad assistere ad un acceso dibattito, potreste sentire qualcuno annunciare: “ te mollo una pizza!”. Pizza è anche la custodia delle pellicole cinematografiche e potremmo proseguire ancora a lungo con gli esempi, ma non divaghiamo.

Quando indichiamo quel disco di pasta lievitata di cui non possiamo fare a meno come mai lo definiamo così? Chi l’ha inventata? Da dove deriva il termine?

Mettetevi comodi perchè stiamo per iniziare il viaggio. Come in “Ritorno al futuro” vi portiamo a bordo della Delorean e partiamo. Non avete sempre desiderato farlo?

Calendario temporale acceso: nascita della prima pizzeria, ma quando sarà stato? Non c’è nessun documento che lo attesti ufficialmente, ma viene attribuita alla fine del 1700 la nascita delle prime botteghe dei pizzaiuoli. Indichiamo sul display  l’anno 1799, destinazione Napoli (ovviamente). Chiediamo ad un passante: “mi scusi, mi sa dire se ci sono pizzerie in zona?”. Innervosito ci risponde: “Wagliò, sto tornando nella mia bottega, sono un pizzaiuolo!”  Assistiti da una proverbiale fortuna lo seguiamo per avere più informazioni ma ci informa che non sa aiutarci, per lui semplicemente esiste da sempre.

le origini della pizza

Decidiamo di risalire in macchina e tornare ancora indietro. Dopo una breve riflessione ci ricordiamo che il pomodoro è arrivato molto prima, proviamo dunque a scoprire se insieme al pomodoro troviamo anche la pizza.

Prova numero due: anno 1550. In Italia arriva il pomodoro e andiamo a trovare un illustre conoscitore che si offre di aiutarci nella nostra ricerca. Immaginatevi un Piero Angela Rinascimentale comodamente seduto sulla nostra macchina del tempo!

Prossima destinazione: V secolo d.C.,  il tempo dei barbari, all’epoca dell’imperatore Romolo Augusto. L’illustre scienziato impegnato in un dialogo “barbarico”, ci spiega che in lingua germanica la parola “bissa”, “bizza” (da bisschen in tedesco) poi divenuto pizza, significava “un pezzetto, un morso”. Ed ecco svelata la nascita della parola pizza!

Attenzione però! I dischi di pasta non sono stati inventati dai barbari, ci resta quindi da scoprire chi ha inventato la pizza per come la conosciamo.

Avete letto l’Odissea? Si riparte destinazione XV secolo a.C.

Giunti in un convivio notiamo che gli abitanti mangiano su un disco di grano impastato ma non lievitato, che viene utilizzato come fosse un piatto.

Ci siamo, qui la chiamano mensa ed è l’antenata delle nostre pizze!

A questo punto non vediamo l’ora di tornare a casa e raccontare questa incredibile avventura.

Data: 2018

Destinazione: Via Andrea Doria 41M e Viale Regina Margherita 72 .

Buona pizza a tutti da noi di PummaRe’.

Leave a Reply

*

captcha *