Logo-Pummare-pizzeria-napoletana-roma-prati-3
wi-fi free zone

Arriva il pranzo della domenica da PummaRe

Ne abbiamo parlato pochi giorni fa, per celebrare l’arrivo da PummaRe della torta alla ricotta. Semplicissima e deliziosa, rigorosamente fatta in casa.

Abbiamo deciso di proseguire così, per farvi vivere un pranzo domenicale autentico e genuino, che ricordi dal primo piatto al dessert il calore delle nostre migliori tradizioni casalinghe.

Ciò che serve per imbandire la tavola – nel rispetto delle stagioni e del territorio, e con un occhio alla biodiversità – lo mettiamo noi. Voi, portate i vostri sorrisi, la vostra famiglia e la vostra voglia di stare insieme.

Dal 17 marzo il pranzo della domenica arriva da PummaRe

Così, da PummaRe, da domenica 17 marzo – e per tutte le domeniche successive – avrete la possibilità di optare per due fuori menu davvero speciali.

Le nostre fettuccine sono fatte in casa, preparate a partire da ingredienti genuini e selezionatissimi, stese fresche e condite con carciofo romano, guanciale di Amatrice croccante e salsa al pecorino Buccia Nera di Brunelli. La salatura di questo formaggio da degustazione avviene “a secco”, e la stagionatura è prolungata rispetto ai minimi previsti dalla DOP: caratteristiche che ne fanno un prodotto di nicchia, pur rimanendo “romano de Roma”, profumato com’è di campagna, burro e latte.

PummaRe–pranzo della domenica–tradizione italiana–torta alla ricotta–fettuccine–guanciale–pecorino romano–polpette

Fettuccine, polpette e patate: profumi e sapori della tradizione

A seguire, non poteva mancare un secondo piatto irresistibile, re dei comfort food e citato persino da Pellegrino Artusi nel suo “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”: le polpette sono preparate a partire di carne di manzo sceltissima, cotte lentamente nel loro sugo di pomodoro e accompagnate da deliziose patate “fondenti”: stufate in padella con burro ed erbe aromatiche, croccanti fuori e morbide dentro come quelle della nonna.

A conclusione, e a gran richiesta, resta la possibilità di ordinare – oltre ai dolci normalmente presenti in carta – una splendida fetta di torta alla ricotta romana, spolverata con tanto zucchero a velo. Il modo migliore per concludere un pranzo delizioso, pensato per valorizzare l’importanza dei rituali italiani e celebrarne le eccellenze gastronomiche.

About the Author
FEDERICA POMPA Classe 87, wonderluster, mangiatrice di libri e di dolci. Da sempre con le mani in pasta, scrivo, lavoro e vivo per la cucina da quando ho deciso di trasformare i miei sogni nel mio pane quotidiano.

Leave a Reply

*

captcha *